Passa ai contenuti principali

Bagnini al lavoro in spiaggia: «Troppe incognite, non possiamo più investire»

 

Dalla Bolkestein alla guerra, all’inflazione: «Sarà difficile non alzare i prezzi di servizi balneari e ristorazione»

Si avvicina aprile e gli stabilimenti balneari di Punta Marina e Marina di Ravenna si preparano ad aprire, ma le incognite sono tante. Abbiamo fatto un sopralluogo in spiaggia, incontrando alcuni titolari, al lavoro nei propri stabilimenti per prepararsi alla riapertura.
La preoccupazione comune è la direttiva Bolkestein, che impone dal 2024 le aste per le concessioni balneari, rendendo poco conveniente fare investimenti importanti, ma allo stesso tempo alcuni lavori di manutenzione e abbellimento sono necessari.

«Viviamo alla giornata – dicono Simone Tedeschi e Gian Paolo Zoli, titolari del bagno Federico di Punta Marina – e aspettiamo chiarezza da regolamenti che adesso ancora non ci sono. Come lavori, inevitabile, faremo il minimo indispensabile». «Siamo andati a Roma – aggiunge Simone Leoni, titolare del bagno MaPa di Punta Marina – a protestare contro le aste indiscriminate. Io per il momento ho bloccato gli investimenti grossi».
Stefano Bertini, titolare del bagno Corallo di Marina di Ravenna, ha deciso di portare avanti comunque alcuni progetti: «Abbiamo montato un pavimento nuovo nella veranda proprio quest’anno. Stiamo facendo lavori di ristrutturazione e ammodernamento con la speranza di andare avanti».
Sta seguendo la stessa linea anche Augusto Palladini, titolare del bagno Astoria di Marina di Ravenna, che aggiunge: «Lo Stato italiano ha tentennato molto: c’è chi dice che non dobbiamo neanche andare all’asta perché siamo un bene e non un servizio. Noi siamo qui da 47 anni: se ci mandano via è un “colpo di Stato”».

Vista la difficile situazione attuale, i titolari saranno costretti ad aumentare i prezzi, soprattutto per quanto riguarda bar e ristorazione, a causa dell’aumento del costo delle materie prime. Rimarranno invece invariati probabilmente quelli degli ombrelloni. «L’olio di semi di girasole – commenta Bertini del Corallo – è quasi introvabile e costa 50-60 centesimi in più al litro. Noi facciamo principalmente pesce e anche quello è aumentato».

Un’altra incognita è rappresentata dai lavori di riqualificazione degli stradelli dei bagni di Punta Marina e Marina di Ravenna, iniziati lo scorso anno ma non ancora portati a termine (questa estate si potrà continuare a parcheggiare all’interno, ma non si potrà più percorrere gli stradelli in auto). «L’attrezzatura – sottolinea Palladini dell’Astoria – che hanno utilizzato inizialmente nel cantiere non era adeguata e l’impresa non forniva i materiali necessari, con inevitabili ritardi».

A partire dal 6 giugno, inizierà anche a Marina di Ravenna la raccolta differenziata “porta a porta”: per i bagnini, in questo momento, rappresenta il problema minore. «L’abbiamo sempre fatta – spiegano per esempio i titolari del bagno Federico –: non ci costa niente, è una questione di abitudine e di educazione».

Commenti

Post popolari in questo blog

CORSO DI FORMAZIONE UNIVERSAL CAFFE'

  La cooperativa è lieta di annunciare che nei giorni giovedì 17 Marzo e giovedì 24 Marzo , dalle 15.00 alle 18.00 , presso l' hotel BELLAVISTA di Roseto , si terranno dei corsi di formazione e aggiornamento riguardanti il mondo del caffè. I corsi sono rivolti ad i titolari e ad i dipendenti degli stabilimenti balneari, campeggi ed hotel che fanno parte della COOPERATIVA BALNEATORI DI ROSETO E PINETO . I corsi sono organizzati dalla UNIVERSAL CAFFE' e si terranno in collaborazione con la MASTER COFFEE ACADEMY . Il corso che si terrà giovedì 17 Marzo è rivolto ad i soci di Pineto  Il corso che si terrà giovedì 24 Marzo ad i soci di Roseto e Cologna qualora uno sia impegnato in una delle due date può tranquillamente partecipare all'altra indipendentemente se di Roseto e Pineto. I CORSI SONO COMPLETAMENTE GRATUITI  La cooperativa Balneatori a nome del direttivo ci tiene a ringraziare la ditta UNIVERSAL CAFFE' per lo sforzo economico sostenuto per organizzare i corsi.

SIAMO FORSE IN DITTATURA ?

 DRAGHI CONTRO TUTTI Per le prima volta oltre a postare un articolo mi permetto di entrare più nel merito della questione facendo alcune considerazioni personali su quello che c'è scritto nel ritaglio di giornale pubblicato qui sopra. Io personalmente ho sempre avuto la sensazione che in realtà non stiamo combattendo contro la politica Italiana, o almeno solo con una parte di essa, la sensazione e che più che altro stiamo combattendo contro un solo uomo, il sig. Draghi , che in questi giorni si sta facendo portatore degli interessi dell'Europa, fregandosene completamente di quelli che sono gli iter che solitamente portano all'approvazione di qualunque provvedimento che riguardi il nostro paese. Questo concetto risulta ancora più palese in quella che è la nostra situazione, vedasi decisione consiglio di stato e vari tentativi alla chetichella, di far approvare l'emendamento sulla riforma del settore, che avrebbe definitivamente messo la pietra tombale sulla nostra categ

CORSO DI FORMAZIONE UNIVERSAL CAFFE'

Grande successo dell'iniziativa organizzata dall' Universal caffè presso l' Hotel Bellavista di Roseto. Il corso rivolto alle strutture appartenenti alla cooperativa Balneatori di Roseto e Pineto , e tenuto dai maestri della Master coffee Academy , ha avuto l'obbiettivo di dare a tutti gli operatori baristi dei cenni fondamentali sul mondo della caffetteria. Dalla storia del caffè, fino alla sua diffusione nel mondo, dalle regole fondamentali per ottenere un espresso di qualità fino a quelle per utilizzare in modo adeguato gli attrezzi e gli strumenti del mestiere. Il direttivo della cooperativa ci tiene a ringraziare l' Universal caffè ed in particolare il sig. Franco Pomponio che hanno dimostrato ancora una volta la loro vicinanza ai soci della stessa. Un ringraziamento particolare anche ai titolari dell 'hotel Bellavista che hanno messo a disposizione i propri locali per ospitare il corso.

-------------Partner cooperativa---------------------

-------------Partner cooperativa---------------------
Passione cinquant'anni in un chicco Profuma di casa e di terre lontane; è ospitalità, gentilezza, amicizia. E' famiglia. La storia di una famiglia che i suoi cinquant'anni li raccoglie e li sviluppa in un chicco di caffè.

-----------------------------------------------------------------------

-----------------------------------------------------------------------
Gelati - Ristorazione - Fast food Algida nasce nell'immediato dopoguerra. Il primo prodotto venuto alla luce era un gelato alla panna ricoperto di cacao magro sorretto da un bastoncino di legno: si chiamava Cremino.